15 Criteri per la selezione dei fornitori

15 Criteri per la selezione dei fornitori

Vita dell'ufficio acquisti

15 Criteri per la selezione dei fornitori

Ci sono diversi modi per selezionare i tuoi fornitori, noi di CPO Rules con il nostro partner Doctus Consulting abbiamo stilato una lista di 15 fra i più comuni criteri di selezione utilizzati dagli uffici acquisti. Ovviamente, non tutti i criteri sono adattabili a tutte le aziende, però eccoti i nostri 15 da cui farti ispirare.

#1 – Qualità

L’abilità dei tuoi fornitori di soddisfare i criteri di qualità sotto diverse categorie, tra cui: caratteristiche (materiali, dimensioni, design e durabilità), varietà, qualità della produzione (linee di produzione, tecniche di manifattura), sistemi di qualità e continui aggiornamenti e miglioramenti.

#2 – Tempi di consegna

L’abilità del fornitore di soddisfare le specifiche di consegna. Questo include: tempo di consegna, puntualità, catena logistica, politiche di reso, location e trasporti

#3 – Lo storico delle performance

Quando si parla di performance si intendono tutte le performance in termini finanziari, economici, sociali e organizzative

#4 – Garanzie

Importante valutare le giuste garanzie, ovvero, se coprono riparazioni o sostituzione del prodotto se necessarie durante il periodo di tempo specificato dalla garanzia.

#5 – Capacità di produzione

Il volume dei prodotti o servizi che possono essere generati da un fornitore usando le risorse che ha a disposizione

#6 – Prezzo

Il criterio del prezzo tiene conto nella valutazione di: unità di prezzo, tassi di cambio, tasse e sconti

#7 – Tecnologia

La capacità tecnologica di un fornitore e l’abilità di acquisire nuove tecnologie e le risorse tecniche per la produzione e la ricerca e sviluppo e il miglioramento della fornitura

#8 – Costo

Il costo è la valutazione monetaria dello sforzo, il materiale, le risorse, il tempo e i rischi che si incorrono quando si acquista una determinata fornitura.

#9 – Comunicazione e fiducia reciproca

Il livello di fiducia sulla qualità del lavoro prodotto dal fornitore. Si riferisce al mantenimento degli obblighi fra fornitore e cliente. Per comunicazione semplice, invece, si intende la facilità di comunicare fra l’azienda fornitrice e il cliente.

#10 – Sistemi di comunicazione

Il sistema di comunicazione del fornitore include informazioni continue sui diversi ordini

#11 – Reputazione e posizionamento nel mercato

La reputazione del brand, dei prodotti e dell’azienda possono essere fondamentali per decidere se un fornitore è qualificato, molto spesso si analizza il livello delle vendite del fornitore confrontato con quello degli attori nello stesso mercato

#12 – Profilo del fornitore

La reputazione del fornitore è fondamentale, bisogna infatti analizzare: le performance passate, i certificati finanziari e tutte le diverse referenze

#13 – Management e organizzazione aziendale

Non solo la reputazione dell’azienda ma anche di chi prende le decisioni e si occupa di risolvere i problemi

#14 - Fattore di rischio

Il fattore di rischio misura come un cambiamento nel mercato può in qualche modo influenzare lo stato di valore di una merce o di un asset

#15 – L’atteggiamento del fornitore

L’atteggiamento del fornitore durante i vari momenti di contatto, questo si definisce anche in termini di educazione e di fiducia

L’utilizzo di una piattaforma di eProcurement consente una facile gestione dei fornitori, dando così la possibilità di scegliere i fornitori adeguati e qualificarli secondo i criteri più consoni alla tua azienda.


Loading...